The cooking lab

Posts Tagged ‘fontina

Porzioni: 4 persone

Preparazione: 10 minuti

Cottura: 40 minuti

Ingredienti:

  • 16 crêpes
  • 8 fette di prosciutto cotto
  • 8 fette di fontina
  • 200 ml di conserva di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 150 ml di besciamella
  • parmigiano reggiano
  • burro
  • olio extravergine di oliva
  • sale

In una padella, fate soffriggere in un filo di olio l’aglio schiacciato e la cipolla tritata. Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete la passata di pomodoro; fate cuocere a fiamma vivace per circa 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo, stendete le crêpes e disponete su di esse una mezza fetta di prosciutto ed una mezza fetta di fontina, quindi arrotolatele e adagiate ciascun cannellone in una pirofila imburrata, l’uno accanto all’altro.

Cospargete i cannelloni con il sugo preparato, ricoprite con la besciamella e distribuite un po’ di parmigiano grattugiato. Infornate a 180° per circa 20-30 minuti, finché non la superficie non si colora. Servite caldi.

Porzioni: 4 persone

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 40 minuti

Ingredienti:

  • 1 confezione di pancarrè
  • 160 g di lingua affettata sottilmente
  • 160 g di fontina affettata
  • 1 bicchiere di latte
  • 2 uova
  • 100 g di burro
  • 60 g di emmenthal
  • sale, pepe

Tagliate la lingua in tanti quadrati quante sono le fette di pancarrè, approssimativamente delle stesse dimensioni.

Immergete le fette di pane nel latte, strizzatele delicatamente e passatele nelle uova sbattute con un pizzico di sale, quindi friggete in 60 g di burro e adagiatele su un foglio di carta assorbente.

Imburrate uno stampo da plumcake e disponete le fette di pane fritte, in piedi, alternandole alle fette lingua e alle fette di fontina; distribuite su tutto l’emmenthal grattugiato, un pizzico di sale e uno di pepe. Distribuite il burro fuso avanzato e infornate a 200° per 15 minuti circa. Servite caldo.

Porzioni: 4 persone

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 15 minuti

Ingredienti:

  • 1 kg di asparagi
  • tante fette di prosciutto crudo quanti sono gli asparagi
  • tante fette di fontina quanti sono gli asparagi
  • 150 g di burro
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • parmigiano grattugiato
  • sale, pepe

Lessate al dente gli asparagi, dopo averli ben puliti. Scolateli e fateli asciugare bene sopra un telo bianco.

Avvolgete ciascun asparago, ricoprendo la sola parte verde, con una fetta di prosciutto e una fetta sottilissima di fontina, e fissate con uno spiedino da cucina.

Disponete gli asparagi preparati, allineati in una pirofila o a raggiera in una tortiera. Versate sugli asparagi tutto il burro fuso, spolverizzate di sale e di pepe, bagnate con un po’ di vino bianco e cospargete di parmigiano grattugiato. Infornate a 180° per circa 10 minuti. Servite caldo.

Porzioni: 4 persone

Ingredienti:

  • 160 g di tonno sott’olio
  • 160 g di salmone al naturale
  • 1 cucchiaio di capperi
  • prezzemolo
  • 2 uova
  • parmigiano reggiano
  • pangrattato
  • fontina
  • maionese

Frullate il tonno, il salmone, i capperi e il prezzemolo, quindi aggiungete le uova, il parmigiano reggiano grattugiato e poco pangrattato.

Mettete metà del composto su un panno di cotone, disponete alcune fette di fontina e ricoprite con il composto rimasto e arrotolate il telo. Fate bollire per mezz’ora in acqua bollente. Tagliate a fette e servite, accompagnato a fiocchetti di maionese.

Porzioni: 4 persone

Ingredienti:

24 di gamberetti sgusciati

4 gamberoni con il guscio

sale

1 tazza di maionese

4 fette di pancarré

4 fette di fontina sottili

prezzemolo

Fate lessare i gamberi sgusciati e quelli con il guscio in acqua bollente salata: basteranno pochi minuti di cottura. Scolateli e lasciateli raffreddare. Mescolate i gamberetti senza guscio, con parte della maionese.

Fate tostare leggermente le fette di pane e adagiatevi i gamberetti con la maionese, ricoprendoli con una fetta di formaggio.

Lasciate gratinare sotto il grill finché vedrete il formaggio fuso. Decorate i canapè con i gamberoni e cospargeteli di prezzemolo tritato.

Porzioni: 4 persone

Ingredienti:

  • 2 pancarrè da 500 g
  • olio di semi
  • 200 g di pollo lessato
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 100 g di burro
  • olive farcite
  • 100 g di fontina tagliata a fette

Tagliate i 2 pancarré esattamente a metà nel senso della lunghezza e dividete ogni metà in quattro parti; infine tagliate ognuna di queste parti in 2. Otterrete in tal modo dei cubetti alti 4 o 5 cm. Togliete tutta la crosta. Su una della facce di ciascun cubetto fate un’incisione con un coltello, formando un quadrato e lasciando un bordo di mezzo centimetro tra il taglio e il lato del dado.

Fate fumare abbondante olio nella padella dei fritti ed immergetevi, pochi alla volta, i cubetti di pane precedentemente preparati, lasciandoli dorare uniformemente. Fate quindi scolare dall’unto di cottura, ponendoli su un foglio di carta assorbente, e, quindi, lasciateli raffreddare.

Infilate la lama del coltello esattamente nel punto in cui avete praticato l’incisione e asportate la mollica del pane che sta nell’interno del quadrato disegnato. Scavate leggermente il dado di pane nell’interno per formare delle vaschette perfettamente quadrate.

Disossate ora il pollo lessato, eliminando la pelle, passatelo un paio di volte al tritacarne insieme con il prosciutto, in modo da ridurre entrambi in crema. Montate il burro con una spatolina di legno fino a renderlo cremoso, poi incorporatelo al trito preparato.

Amalgamate tutto per bene. Mettete un cucchiaio di questo composto all’interno di ogni vaschetta di pane, infilatevi un’oliva farcita e ricoprite tutto con una fettina di fontina. Ponete i cubi di pancarré in tal modo preparati nel forno caldo, lasciandoveli il tempo necessario per far sciogliere il formaggio. Sistemate i canapè in un piatto da portata e serviteli molto caldi.

Porzioni: 4 persone

Ingredienti:

  • 500 g di champignon
  • 100 g di burro
  • 1 spicchio di aglio
  • un ciuffo di cerfoglio
  • 100 g di fontina
  • 500 g di farina
  • ½ cucchiaio di lievito in polvere
  • un bicchiere di latte
  • un bicchiere di olio di semi
  • sale, pepe

Lavate accuratamente i funghi, asciugateli e tagliateli a fettine. Fate fondere 25 g di burro in un tegame e ponetevi ad appassire un trito finissimo di aglio e cerfoglio. Unite i funghi, salate, pepate e lasciate rosolare per qualche istante a fiamma viva, poi abbassate il fuoco e fate addensare l’intingolo a calore moderato e a recipiente coperto. Dividete la fontina a cubetti.

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia; nell’incavo centrale mettete il rimanente burro a pezzetti e il lievito sciolto nel latte tiepido. Impastate e lavorate gli ingredienti con energia e a lungo. Quindi stendete la pasta, sulla spianatoia infarinata, in una sfoglia sottile (2-3 mm) e da questa ricavate dei dischi di 10 cm di diametro.

Distribuite su ogni disco una buona cucchiaiata di funghi e qualche pezzetto di fontina, quindi ripiegate la pasta a metà, premendola bene lungo il bordo in modo che in cottura non esca il ripieno.

Friggete i panzerotti, pochi alla volta, in olio bollente e servi teli ben caldi, dopo aver sgocciolato l’olio su un foglio di carta assorbente da cucina.

Sbattete le due uova in una fondina e versatele sui porri prima che si rapprendano completamente, aggiungete succo di limone, mescolando con delicatezza. Servite subito.